sabato 26 marzo 2011

Fagiolini ad occhio nero

Conoscete il gruppo musicale americano "Black eyed peas"? Non so se vi piace il loro genere di musica, ma sicuramente hanno scelto un nome molto gustoso. Chissà se anche loro amano mangiare i fagiolini ad occhio nero, o se hanno scelto questo nome per qualche altro motivo? Comunque, questo fagiolino con il cerchietto nero mi fa pensare al capitano Jack Sparrow (Johny Depp) nella serie Pirati dei Caraibi.

Black eyed peas recipe

Nel nord dell'India questi fagiolini si chiamano Lobhiya, mentre nello stato di Punjab li chiamano Rongi (pronunciato Ronghi). Sono una buona fonte di proteine e di calcio. Non mi sembra di averli visti nei supermercati a Bologna, ma li troverete facilmente nei negozi asiatici.

Come cucinare i fagiolini ad occhio nero?

Possono essere cucinati esattamente come si cucinano i fagioli normali. Se li lasciate al bagno sotto acqua per 7-8 ore, dopo si cucinano facilmente. Potete anche soltanto lessarli e mangiarli insieme ad un'insalata mista con il condimento del vostro gradimento. Invece, qui vi presento la ricetta che usiamo in casa nostra per mangiarli insieme al riso basmati in bianco o con il pane fresco.

Ingredienti per la ricetta indiana

200 gm di fagiolini ad occhio nero, 1 C di olio, 1 cipolla tagliata a pezzettini piccoli, un cubetto di zenzero grattugiato (circa 2 cm x 2 cm), 3 spicchi di aglio tagliati fine, 1 c di cumino, 1 c di curcuma, 2 pomodori tagliati a pezzettini, 2 C di passato di pomodoro, 1 C di ketchup, sale secondo i gusti (e 1 peperoncino verde tagliato a pezzettini solo se vi piace mangiare piccante).

Come cucinare: Di solito laviamo bene i fagiolini affinché l'acqua sembra pulita, poi li lasciamo sotto acqua per 7-8 ore. I fagiolini si gonfiano un po' e diventano più morbidi.

Per comodità preferisco cucinarli in una pentola a pressione. Prima faccio friggere olio, cipolla, aglio, zenzero e cumino per circa un minuto, poi aggiungo curcuma (e peperoncino) lo friggo per un altro minuto sul fuoco alto. A questo punto aggiungo i pezzettini di pomodoro e li faccio girare per circa mezzo minuto.

Poi, aggiungo i fagiolini insieme alla loro acqua (più o meno, acqua dovrebbe essere il doppio del volume dei fagiolini), sale, passato di pomodoro e ketchup, poi chiudo la pentola a pressione e la lascio sul fuoco alto. Quando la pentola inizia a fischiare e il vapore esce fuori dalla valvola con forza, abbasso il fuoco e lo lascio cucinare per circa 15 minuti.

Quando la pentola si è raffreddata, lo apro e controllo. Se i fagiolini sembrano troppo densi, posso aggiungere un po' di acqua e cucinarlo ancora per qualche minuto. Invece se sono troppo liquidi, li lascio sul fuoco basso senza il coperchio, finché ho la consistenza che mi piace. I fagiolini sono pronti.

Black eyed peas recipe

Variazioni: Una mia zia che li fa molto piccanti, preferisce pestarli con un mestolo prima di aggiungerli alla pentola per avere un liquido più denso. Si possono aggiungere anche le patate agli fagiolini.

Fatemi sapere se vi piacciano i "Black eyed Peas" e se preferite ascoltarli o a mangiarli?

domenica 13 marzo 2011

Lenticchie indiane

Molti indiani sono vegetariani. Per questo motivo, la cucina indiana usa spesso e diversi tipi di lenticchie, dato che le lenticchie sono una buona fonte di proteine. Qui sotto potete vedere le lenticchie che usiamo più spesso a casa nostra con i loro nomi indiani.

Lenticchie indiane

Se volete sperimentare a cucinare queste lenticchie, prendete nota dei nomi e con questi nomi li troverete facilmente nei negozi asiatici.

Ricetta di base per cucinare lenticchie: La procedura per cucinare i diversi tipi di lenticchie è molto semplice, ma i tempi di cottura variano. La tecnica indiana di cucinare le diversi tipo di lenticchie ha i seguenti passi:

(1) Lavare e sciacquare le lenticchie in una pentola a pressione finché la acqua vi sembra pulita.
(2) Se avete tempo, lasciate le lenticchie al bagno in acqua per alcune ore. In questo modo i tempi di cottura si riducono. Comunque, se avete fretta, questo passo non è obbligatorio.
(3) Tenete circa 2 dita (orizzontali) di acqua sopra il livello delle lenticchie dentro la pentola, aggiungete 1 c di curcuma e sale secondo i gusti, chiudete la pentola a pressione, mettetela sul fuoco alto. Abbassate il fuoco quando la pentola comincia a fischiare e lasciatela cucinare per altri 5-20 minuti (guardate le istruzioni qui sotto per i tempi di cottura secondo il tipo di lenticchie).
(4) Quando la pentola a pressione si è raffreddata abbastanza, aprite la pentola e controllate se le lenticchie vi piacciono o se hanno bisogno di più acqua o di essere cotti ancora.
(5) Quando le lenticchie sono di vostro gradimento, in una padella a parte preparate la "tarka" - ciò è gli aggiuntivi per migliorare la qualità nutrizionale delle lenticchie (guardate le istruzioni qui sotto per il tarka). Aggiungete la tarka calda alle lenticchie e servitele come una zuppa o in una ciotola per accompagnare riso o pane.

Variazioni alla ricetta di base:

(1) Tempo di cottura secondo il tipo di lenticchie:

(a) Moong: Hanno bisogno di poco tempo per essere cucinate - circa 5 minuti, quando la pentola inizia a fischiare.
(b) Toor: Richiedono un po' più di tempo, 7-10 minuti, quando la pentola inizia a fischiare.
(c) Lal masoor: Queste sono le lenticchie rosse normali che si mangiano anche in Italia (sono in due versioni - nere e rosse). Il tempo di cottura delle lenticchie rosse è come per il moong, circa 5 minuti.
(4) Kala urad: circa 20 minuti.
(5) Chana o Channa: circa 10-15 minuti.

(2) L'aggiuntivo Tarka: Le proteine delle lenticchie non sono proteine complete, ciò è, le mancano alcuni amino acidi secondo il tipo di lenticchie. Per questo motivo, spesso si prepara una "tarka" da aggiungere alle lenticchie.

A casa nostra, la "Tarka" è composta da un C di olio di oliva (o di burro o di ghee indiano se vi piace), pezzettini di cipolla tagliati piccoli e pezzettini di pomodoro tagliati piccoli. Cucinate tutto sul fuoco alto per qualche minuto e aggiungetela alle lenticchie.

Ma vi sono molte variazioni della ricetta della tarka secondo i gusti personali - per esempio, la tarka può essere fatta con olio e semi di cumino; olio e semi di mustarda; olio e pezzettini di peperoncino verde; olio e peperoncino rosso intero (si può aggiungere solo l'olio piccante alle lenticchie e buttare via il peperoncino rosso). Potete sperimentare finché trovate la combinazione che vi piace di più.

(3) Altre verdure da aggiungere alle lenticchie: Si possono aggiungere diverse altre verdure compreso le patate, i zucchini, gli spinaci, ecc. alle lenticchie. Se i tempi di cottura delle verdure aggiuntive si assomigliano ai tempi di cottura delle lenticchie, potete cucinarli insieme, altrimenti, potete tenere le verdure lessate da parte, e alla fine, prima di aggiungere il "tarka", aggiungete le verdure e cucinateli insieme alle lenticchie per un po' affinché i loro gusti si mescolano.

Al sud dell'India e in Sri Lanka, spesso le persone aggiungono polpa di tamarindo alle lenticchie per darle un gusto acido. Nello stato di Gujarat nella parte ovest dell'India, invece aggiungono anche un c. di zucchero alla pentola, per dare un sapore leggermente dolce alle lenticchie.

Si possono anche mescolare diversi tipi di lenticchie, controllando sempre che abbiamo simili tempi di cottura. Per esempio alle lenticchie "kala urad" si possono aggiungere anche fagioli o fagiolini.

(4) Informazioni supplementari: Le lenticchie "kala urad" hanno la buccia nera, per cui sono un po' difficili da digerire e per questo motivo, si mangiano spesso al pranzo e non alla cena. Queste stesse lenticchie, quando sembrano ben cotte, lasciateli sul fuoco basso ancora e mescolateli frequentemente con un mestolo "pesante" (per esempio, con un mestolo di legno), si schiacciano un po' e dopo circa 10-15 minuti, diventano cremose, dense e più gustose.

Quando le lenticchie sono cotte, potete anche frullarle con un frullatore manuale, per renderle più digeribili e gustose.

Lenticchie sono ben cucinate quando le parti solide e liquide sono ben mescolate e non sembrano separate.

Lenticchie indiane

Conclusioni: Spero che vi verrà la voglia di provare a cucinare diversi tipi di lenticchie. Nella nostra famiglia, diverse persone amano mangiare "kala urad". Personalmente, io amo le lenticchie toor, potrei mangiarle tutti i giorni senza lamentare.

Mi piacerebbe sapere quali di queste lenticchie vi piacciono di più.

***
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...