martedì 5 gennaio 2010

Carambola - un tocco esotico all'insalata

Veramente questa non è una ricetta, ma è soltanto un'introduzione ad un frutto (o forse dovrei dire ad una verdura) poco conosciuta in Italia.

La globalizzazione ha reso tutto il mondo più piccolo, forse non per tutti e forse con dei costi non indifferenti per l'ambiente e per alcuni gruppi di persone svantaggiate, ma l'ha fatto. Così oggi potete comprare mozarella, rigatini e mascarpone a Nuova Delhi, e abbiamo okra, mango, avocado nei supermercati italiani. Tra la frutta e verdura importata, vi è anche la carambola, in Italia spesso importata dalla Malesia, il maggiore produttore mondiale di Carambola.



Conoscevo Carambola (nome botanico Avorrhoa carambola, in inglese "Star fruit" e in Hindi "Tarri" o "Amrik") da bambino dai venditori ambulanti che venivano al cancello della mia scuola durante l'ora di pausa. Non so perché in India, da bambini preferivamo tutti gusti acerbi!

La vendevano con un pizzico di polvere di mango acerbo, tamarindo e polvere di melograno secco, e un po' di limone - tutti gusti acerbi che risaltavano il gusto acerbo della carambola verde.



Secondo me, la carambola verde, che è acerba, non la si può chiamare un frutto ma è piuttosto una verdura da mangiare insieme alle altre verdure crude come cipolle, carote, pomodori, olive, ecc. Invece quando è matura e diventa gialla, forse la si può chiamare un frutto?

Secondo la medicina Ayurvedica, carambola è un frutto pieno di proprietà medicinali sopratutto quando è acerbo. E' ricco di vitamina C, potassio e antiossidanti. Influisce sul metabolismo del fegato e può accentuare l'effetto di certi farmaci come le statine (usate per abbassare il colesterolo) ed i calmanti come diazepam, per cui mangiatelo in moderazione. Il frutto non è consigliato alle persone con problemi renali.



Non serve sbucciarla e il frutto può essere tagliato a fette che hanno la forma di stelle.

Carambola è anche il nome di un gioco di tavola, molto popolare in Asia (nome in inglese "Carrom board"). Nella prossima immagine potete vedere due bimbi nepalesi a Rumjhatar (distretto Okhaldhunga) che giocano a Carambola.



Se sono riuscito a suscitare la vostra curiosità e andrete a cercare la carambola nel vostro supermercato, fatemi sapere se vi è piaciuta!

18 commenti:

  1. ciao Sunil!
    La Carambola fresca l'ho vista raramente sui banchi dei negozi che frequento...solo qualche volta all'Auchan.
    Ho pero' acquistato tempo fa un pacchetto di quella candita, che ovviamente la si usa diversamente da come hai descritto tu.

    Quindi la si consuma acerba in insalata; ma quando è matura, la si mangia sempre in insalata oppure si usa in altro modo?

    ciao e buon anno nuovo!

    RispondiElimina
  2. Devo confessore che preferisco la carambola verde un po' acerba! Comunque, quella gialla, andrebbe bene nelle macedonie o magari da solo con un po' di crema!

    Qualche volta ho visto le persone in India spargere un po' di zucchero sopra i pezzi di carambola gialla, forse perché non la trovano abbastanza dolce. Ma poi in India, vogliono i dolci tanto dolci ...

    RispondiElimina
  3. Sunil,
    io la carambola l'ho conosciuta nella macedonia a Londra, ce la mettevano sempre, quindi la interpretavano come un frutto, hehe.
    In Messico la frutta si mangia spesso con l'aggiunta di peperoncino, tamarindo e sale e questa miscela si chiama chamoy. E' tipico ad esempio mangiare il mango con chamoy oppure anche solo con peperoncino macinato e sale.

    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Si vede che c'è un'affinità tra India e Messico! Si dice che il peperoncino è arrivato in India dalle americhe. :-)

    RispondiElimina
  5. Esatto, ma essendo passati secoli si è portati a pensare che certi ingredienti siano sempre esistiti e invece no.
    La cucina europea senza pomodori, mais, patate, fagioli, zucche e tutte le spezie di provenienza dall'area indocinese (pepe, cannella, noce moscata, mostarda...) sarebbe ben poca cosa.

    Ciao!

    RispondiElimina
  6. Qui si vede veramente poco. chiederò al mio fruttivendolo di fiducia

    RispondiElimina
  7. Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!

    RispondiElimina
  8. Grazie anonimo, sei molto gentile!

    RispondiElimina
  9. I wish not concur on it. I think nice post. Especially the title attracted me to review the unscathed story.

    RispondiElimina
  10. Bentornato! Grazie per questo articolo... ho assaggiato la carambola, ma solo matura e dolce, l'ho apprezzata molto.

    RispondiElimina
  11. Grazie Avalon per la gentilezza!

    RispondiElimina
  12. Hey curcumazenzero.blogspot.com members!

    Like to be earning some more money? Wonga? Cold hard cash??

    In these adamantine economic times everyone could do with some auxiliary moolah in their billfold so here's your chance!

    You can take home as much as you be simply by referring 10 friends to our site:

    [url=http://www.facejoker.com]www.facejoker.com[/url]

    It's free for them to join and every 10 people you refer to facejoker.com earns you $10!

    If you send 100, you get paid $100! It's that stupid!

    We will be the next big [url=http://www.facejoker.com]social network[/url]!

    What are you waiting for?

    [url=http://www.facejoker.com]Click Here NOW[/url]

    RispondiElimina
  13. Ciao Sunil! Mi fai venir fame, io adoro la cucina indiana. Peccato che a casa mia non siano così amanti della cucina etnica (e ho anche ben 3 negozi indiani di fronte a casa, sniff sniff).

    Anch'io la carambola l'ho vista solo a Londra, ma anche nell'insalata. Solo che non sapevo bene cosa fossa nè come si chiamava in italiano. E stessa cosa per le "cashew nuts", che ora ho scoperto si chiamano anacardi in italiano.

    RispondiElimina
  14. It's so easy to choose high quality [url=http://www.euroreplicawatches.com/]replica watches[/url] online: [url=http://www.euroreplicawatches.com/mens-swiss-watches-rolex/]Rolex replica[/url], [url=http://www.euroreplicawatches.com/mens-swiss-watches-breitling/]Breitling replica[/url], Chanel replica or any other watch from the widest variety of models and brands.

    RispondiElimina
  15. In Brasile si mangia spesso la carambola matura/gialla da sola come un frutto... Altri modi da mangiare o meglio bere si fa il succo, volendo con un po di zucchero, ma oscurare il suo gusto naturale, è un peccato per me, poi senza lo zucchero il succo è davvero dissetante.

    RispondiElimina
  16. Mi piace l'idea di bere il suo succo anche se penso che con il gusto dolce-acido, forse bisognerà diluirlo?

    RispondiElimina
  17. Io ho visto spesso la carambola nei ristoranti e ho sempre pensato che non abbia un sapore da ''frutta'', però è molto scenografica! Complimenti per il blog.
    Lucia

    RispondiElimina
  18. carambola tamarindo e gli altri che hai citato li avevo mangiati in brasile
    davvero aspretti come gusto

    qui, in india, non li ho ancora incontrati
    ma l'india ti impatta molto all'inizio, per cui sono ancora nella fase di "aggiustamento"
    forse più avanti riuscirò a trovarli

    in italia non li ho mai visti

    caro sunil, ora che sono qui in india, attorniata da questo mondo incredibile, credo che il tuo blog di cucina lo seguirò con molta più partecipazione!!

    RispondiElimina

Grazie in anticipo per il commento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...