sabato 10 maggio 2008

Un dolce bengalese: Ciam Ciam allo Zafferano

Cham Cham (pronunciato “ciam ciam”) è uno dei miei dolci preferiti ed è relativamente facile da fare. Ogni volta che torno in India, comprare una scatola di cham cham fresco è una delle mie priorità, così ogni mattina e ogni sera posso iniziare e chiudere la mia giornata con un bel cham cham! Purtroppo, in India lo fanno con molto zucchero, perciò penso che questa mia debolezza non aiuta la mia ciccia.

Ogni volta che li mangio penso ai giorni delle ferie estive che passavamo a Ali Pur Dwar vicino a Calcutta da mia massi (sorella della mamma), quando avevo 10-12 anni e quando li avevo assaggiati per la prima volta. E’ un dolce bengalese dal nord est dell’India, anche se ormai si trova in tante parti del mondo.

Comunque, se devo fare i cham cham in casa, li faccio con meno zucchero, il che significa che sono forse meno buoni ma sicuramente sono più salutari. In ogni caso, penso che in Italia si preferiscono i dolci non troppo dolci, per cui penso che vi piacerano con meno zucchero.

Cosa vi serve per fare il Kesar Cham Cham (chum chum allo zafferano)?

1 litro di latte intero
1 limone
2 bustine di zafferano
1-2 tazze di zucchero (secondo la preferenza – personalmente avevo usato una tazza)
3-4 mandorle frantumato in piccoli pezzettini

Preparazione:

Primo passo è fare il formaggio fresco che si chiama chenna. Penso che chenna somiglia al formaggio ricotta. E' facile da fare. Fate bollire il latte intero. Quando inizia a bollire, abbassate il fuoco e aggiungete il succo di limone poco alla volta e iniziate a mescolare il latte. Il siero del latte separerà dal formaggio. A questo punto spegnete il fuoco.



Versate il latte cagliato dentro un panno sottile e pulito, sistemato dentro un passino. Stringete il panno per far uscire tutto il siero (attenti a non scottarvi). Passate il panno sotto l’acqua corrente per 1 minuto per lavare il gusto di limone dal formaggio chenna. Appendete il panno per circa 1 ora affinché tutta l’acqua/siero può uscire.



Preparate lo zafferano. Sciogliete lo zafferano delle due bustine in una coppetta aggiungendo due cucchiaini di latte. Versate il chenna in un piatto. Aggiungete metà del zafferano sciolto e mescolateli bene, affinché il formaggio fa una pasta morbida di color giallo pallido.



Fatte piccole palline di chenna e poi premete sopra affinché avete dei pezzi ovali e piatti.



Adesso è il momento di preparare lo sciroppo. Prendete una pentola larga e bassa. Aggiungete 3 tazze di acqua e 1 - 2 tazze di zucchero e fatelo bollire, mescolando affinché lo zucchero si scioglie. Quando l’acqua comincia a bollire, mettete dentro tutti i pezzi ovali di chenna e coprite la pentola. Lasciateli con il fuoco alto per 10 minuti. Assicurate che vi sia spazio libero nella pentola perché il pezzi di formaggio hanno bisogno di psazio per gonfiare.



Dopo 10 minuti, togliete il coperchio e abbassate il fuoco e lasciateli cuocere per altri 5 minuti.



Adesso è il momento di tirare fuori il formaggio cotto (cham cham) dallo sciroppo. Fatelo con attenzione e asciugate l’eventuale sciroppo che può uscire. Decorate ogni pezzo di cham cham con il zafferano e panna montata.



Alla fine aggiungete sopra un pizzico di mandorle frantumate e lasciate i cham cham a raffreddare dentro il frigo. I cham cham si mangiano freddi.






Ricordate di dirmi se vi piace questa ricetta! Ho bisogno di sentire qualcuno che mi dice che gli piacciono le mie ricette!!


9 commenti:

  1. A me piace! L'ho segnalata qui: http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=441&t=8214

    RispondiElimina
  2. Anche a me piace!
    Grazie ad Avalon sono arrivata al tuo blog, mi piace molto.
    Ti metto tra i miei preferiti.
    Anch'io come Avalon seguo il forum Peccati di gola e di amicizia
    Vieni a trovarci!

    RispondiElimina
  3. Ciao Sunil, ecco la brava Avalon che ci porta tutti in trasferta a curiosare le ricettine altrui... questa la trovo deliziosa e sicuramente seguirò la tua dose di zucchero all'incirca una tazza come devo calcolare come peso?

    RispondiElimina
  4. Grazie Avalon e Anna. Attualmente sono in India per lavoro, ma al mio ritorno, sicuramente guardero' il sito che avete segnalato.
    Tatiana, la quantita' dello zucchero dipende molto da quanto dolce vuoi? Prova con circa 150 gm, asaggia lo sciroppo e poi se ti sembra poco dolce, puoi aggiungerne alro. Buona fortuna.

    RispondiElimina
  5. Ciao Sunil,
    stavo appunto cercando questa ricetta che mi è stata segnalata da un ragazzo Bengalese,quindi grazie per averla pubblicata!!!
    Amo la cucina Indiana provata sul posto in Kerala,spettacolare.

    RispondiElimina
  6. Scusa,
    ti ho appena scritto,proverò la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  7. certo che è meravigliosa sicuramente la proverò grazie maru

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Grazie in anticipo per il commento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...